Beni Culturali Ecclesiatici

- Vai subito al Contenuto
- Vai subito al Menu Principale
- Vai subito al Menu delle Altre pagine
- Vai subito al Menu di seZione
- Torna alla Home



CONTENUTO [Salta al Menù principale]


versione accessibile
Ricerca nel sito


La diocesi
Il Vescovo
La Curia
Librerie cattoliche
Redazione
Rubriche

Eventi ed Appuntamenti
Beni Culturali Ecclesiatici >
Documenti
Appuntamenti
Approfondimenti
Il libro consigliato
Notizie
Multimedia
Chiedilo a loro
La Vita Diocesana
Newsletter
Bioetica
» 
SPECIALE
Noto , riapre al culto la
Cattedrale dopo 11 anni
Il gioiello del barocco siciliano
ritorna alla comunità...


ITINERARI
Beni Architettonici e Mobili


ARCHIVI
Beni Archivistici


BIBLIOTECHE
Beni Librari


MOSTRE e ESPOSIZIONI
Musei


TURISMO RELIGIOSO
Museo Diffuso
GLI ARTICOLI
La Cattedrale del miracolo
parla il parroco della Cattedrale



Un giorno storico
il Sindaco di Noto Corrado Valvo



Riapre il gioiello del barocco siciliano
riflessione del Prefetto di Siracusa



I Progettisti Cattedrale di Noto: la cronologia e i dati.
500mila ore di lavoro per far rinascere la Chiesa barocca (*.PDF)


IN EVIDENZA
12.03.08 Il Santuario Diocesano di Maria Santissima Scala del Paradiso Itinerari artistico religiosi I tappa Il nome è uno di quei titoli nei quali la fede e la pietà cristiana amano vedere la Madonna, raffigurata nella scala vista da Giacobbe (Genesi 28,12). Infatti per mezzo di Lei mistica scala “il Verbo discese dal cielo e s’incarnòâ€? e per mezzo di Lei noi saliamo fino alle altezze dell’incontro con Dio. Partendo da Noto verso Palazzolo Acreide, quasi 12 km dopo la borgata di san Corrado fuori le mura c’è un’indicazione che invita a deviare per una sosta e ricarica dello spirito: «Da qui al Santuario di Maria Ss. Scala del Paradiso». Ci si avvia c continua»
13.03.08 Museo diocesano La Diocesi di Noto ha da tempo deciso di costituire il Museo Diocesano di Arte Sacra. Lo si è progettato secondo la struttura del "museo diffuso", avente una sua sede centrale e principale nella città di Noto e altre sedi secondarie diffuse nel territorio della diocesi. L'istituzione del Museo diocesano intende rispondere all'esigenza di custodire, recuperare e valorizzare la memoria della comunità territoriale della Diocesi di Noto e di comunicarla all'uomo d'oggi. Esso, infatti rappresenterà l'entità storicamente più importante sotto tutti i continua»



stampa questa pagina segnala questa pagina

Copyright Diocesi di Noto 2008 - Credits



MENU PRINCIPALE [Salta al menù delle altre pagine]




MENU ALTRE PAGINE [Salta al menù della sezione]

Beni Culturali Ecclesiatici




MENU DI SEZIONE[Vai in fondo alla pagina]

Home Page  


 Torna all'inizio della pagina


- Vai alla versione grafica

Valid HTML 4.01 TransitionalLevel A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0