versione accessibile
 Speciale Visita Pastorale » Notizie Visita Pastorale » Apertura della Visita Pastorale a Zappulla e a Quartarella (Modica) 

Apertura della Visita Pastorale a Zappulla e a Quartarella (Modica)   versione testuale
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie


Domenica 16 ottobre il nostro Vescovo, Mons. Antonio Staglianò, ha iniziato la Visita Pastorale presso le parrocchie rurali di San Giuseppe in Zappulla e SS. Redentore in Quartarella (Modica).
In mattinata è stata la comunità di Zappulla ad accogliere il Vescovo per la S. Messa di apertura della Visita Pastorale, concelebrata dal parroco Fra' Antonello Abbate e dal vicario parrocchiale, don Giovanni Vizzini.
Nella sua omelia, il Vescovo ha richiamato l'attenzione dei fedeli al primato dell'ascolto, “la fede nasce dall'ascolto” ed è fondamentale questo verbo nella vita della Chiesa - ha continuato Mons. Staglianò - quale docilità alle sollecitazioni del pastore, mandato da Dio a guidare il suo popolo.
Il Vescovo ha poi evidenziato come parallelamente al banchetto dell'Eucaristia, bisogna imbandire quel banchetto di condivisione che è comunione, fraternità, amicizia affettuosa, concordia nella famiglia.
“Le nostre Messe - ha concluso Mons. Staglianò – non devono esaurirsi nello spazio rituale, ma continuare fuori dal tempio, in una permanente missione che nasce appunto da quell'ascolto fondamentale di Dio, che ci fa missionari della sua misericordia lungo le strade degli uomini”.
In serata il Vescovo ha raggiunto la parrocchia del SS. Redentore in Quartarella, dove ha presieduto la Messa di apertura della Visita Pastorale in questa vivace comunità rurale, guidata anch'essa dai sacerdoti Fra' Antonello e P. Giovanni e dal diacono Fra' Emanuele Cosentini.
Il Vescovo ha tratto spunto dal brano evangelico della domenica, quello del giudice disonesto e della vedova importuna, per parlare della centralità della fede nella vita del cristiano. “Di quale fede si sta parlando? Quella in Gesù! La nostra fede non è un pio sentimento o una visione notturna, la nostra fede è adesione a Gesù Cristo, alla sua volontà, partecipazione alla sua stessa vita, mediante il sacramento dell'Eucaristia, che ci assimila a Lui e ci fa Corpo dell'amore nella Chiesa”.
La Visita Pastorale a Zappulla e Quartarella continuerà nei prossimi giorni, con diversi momenti di incontro delle varie realtà associative parrocchiali, delle scuole, delle aziende, con un particolare riguardo per i malati del territorio parrocchiale.
 


Mercoledì 19 Ottobre 2016Alessandro Paolino
Copyright Diocesi di Noto 2008 - Credits