DIOCESI di NOTO - Rubriche
Inno di lode per il 60° presbiterale


Venerdì 14 luglio 2017 la comunità diocesana ha ricordato i 60 anni di ministero presbiterale dei sacerdoti Don Concetto Di Pietro, Don Ottavio Ruta, Don Sebastiano Vizzini. Alla presenza di un nutrito numero di amici e parenti dei tre presbiteri, si è svolta nella Basilica Cattedrale una solenne concelebrazione presieduta da S.E. Mons. Giuseppe Malandrino, Vescovo emerito e amico dei tre festeggiati. Una serie di circostanze hanno impedito la partecipazione degli altri tre Vescovi - Staglianò, Gisana e Lorefice - che hanno avuto, con modalità diverse, una significativa parte nella vita dei tre sacerdoti. Per la storia, è opportuno ricordare che quel 14 luglio del 1957 furono cinque i presbiteri consacrati da S.E. Mons. Angelo Calabretta di v.m. : Di Pietro, Ruta, Vizzini, Battaglia e Colombo. E un sesto - Don Pietro Gennaro, ora in Cielo- non fu consacrato insieme agli altri soltanto per un banale impedimento. Anche la data di consacrazione, il 14 luglio del 1957, costituì, allora, una novità dettata da circostanze particolari. Mons. Calabretta, infatti, era solito ordinare i presbiteri nella solennità dei Santi Pietro e Paolo. Tutti e sei gli ordinati - Don Colombo, sacerdote molto stimato, ha scelto di essere ridotto allo stato laicale - sono stati, comunque, ricordati con affetto dal Celebrante, Mons. Malandrino, che non ha mancato di esternare la sua gioia nel presiedere la solenne celebrazione. Tanti motivi, ha detto nella bella e sentita omelia, lo legano, infatti, ai tre festeggiati presenti. Prima di tutto i tanti anni trascorsi con loro come compagno di seminario; poi gli anni che lo hanno visto loro insegnante di teologia; poi, ancora, il cammino insieme come confratelli e, infine, il lungo periodo del servizio episcopale durante il quale Mons. Malandrino ha avuto con tutti e sei un proficuo e stretto rapporto come Vescovo. “Li chiamò perché stessero con Lui e per mandarli”. Con questa suggestiva ed evocativa espressione di Gesù ( Mc 3, 13-19) , il Vescovo emerito ha voluto concludere la sua omelia. A nome del Vescovo Antonio e della comunità diocesana intera, a conclusione della celebrazione ha rivolto un saluto il Vicario generale, Mons. Angelo Giurdanella che, prendendo spunto dal capito 8 del Deuteronomio - “Ricordati di tutto il cammino che il Signore Dio tuo ti ha fatto percorrere” -  ha raccomandato ai tre presbiteri di continuare a vivere il loro ministero - ricordare, camminare, vivere- superando anche il peso degli anni. Con la certezza che la comunità tutta, grata per il servizio fin qui reso, continuerà a seguirli e elevare per loro lodi di ringraziamento e preghiere al Signore. Una fraterna agape nel cortile del Seminario ha concluso questa bella pagina di vita della nostra Chiesa sotto la protezione di Maria Scala del Paradiso. 


Ultimo aggiornamento di questa pagina: 21-LUG-17
 

Diocesi di Noto - Copyright @2005 - Strumenti Software a cura di Seed