DIOCESI di NOTO - Rubriche
"Andrea e Pietro sono presbiteri della Chiesa di Cristo"….
Lo scorso 20 Ottobre nel 33° anniversario di Presbiterato del Vescovo Antonio l’ordinazione di due nuovi sacerdoti


 Un applauso di gioia si è levato venerdì scorso, 20 ottobre, nella Basilica Cattedrale, dopo che il Vescovo Antonio ha consacrato due nuovi presbiteri: don Andrea Pitrolo della parrocchia SS. Salvatore del vicariato di Scicli e don Pietro Zisa della parrocchia Madonna del Carmine sempre del vicariato di Scicli. In occasione della giornata mondiale delle missioni, la nostra Chiesa manda altri due operai nella Vigna del Signore! Due nuovi sacerdoti sono un grande dono per la nostra Chiesa locale che ancora raccoglie tante generose vocazioni per il servizio a Dio e ai fratelli. Non a caso, nelle battute finali della celebrazione, il Vescovo Antonio ha invitato le famiglie a prospettare ai loro figli la bellezza della vita sacerdotale: una vita che rende umani e capaci di comprendere e accogliere le fragilità dell’umano. Con molta concretezza nell’omelia, il Vescovo ha dato una immagine del sacerdote come di colui che si lascia plasmare dall’opera di Dio, perché è solo per l’opera di Dio che accade qualcosa di grande nella vita degli umani. Il sacerdote non è l’uomo perfetto, ha detto, è un uomo in cammino come tutti che, con l’aiuto di Dio, cerca di superare lentamente le imperfezioni e le fragilità che sperimenta nella sua quotidianità. La perfezione sta alla fine e non all’inizio. Come progredire in questo percorso di perfezione, si è chiesto il Vescovo? Aprendo il cuore al desiderio potente di fare la volontà di Dio e ricorrere al valore dell’obbedienza che dà la vera pace al cuore quando questa volontà è incomprensibile. Il Vescovo ha concluso esortando i due presbiteri ad amare la Chiesa, i poveri, i confratelli nel presbiterato per costruire la comunione - fondamento di tutta la missione della Chiesa - e a portare a tutti l’amore che Dio ha riversato nei loro cuori. Nel suo intervento di ringraziamento al Signore e alla Chiesa che lo ha generato alla fede, Don Andrea ha sottolineato quanto sia stata significativa la data scelta per l’ordinazione visto che il 20 Ottobre era proprio il 33° anniversario di presbiterato del Vescovo, mons. Antonio Staglianò.  In poche parole don Andrea ha detto che il sacerdote è colui che ama Gesù, lo ha scelto e continua a sceglierlo nel servizio ai fratelli e nella sacra liturgia facendosi suo imitatore. Questo alla fine è stato l’augurio che ha fatto il Vescovo ai nuovi presbiteri e questo è l’augurio che la comunità fa a Don Andrea e a don Pietro: di essere sempre più imitatori di Cristo.

Franco Agosta

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 23-OTT-17
 

Diocesi di Noto - Copyright @2005 - Strumenti Software a cura di Seed