Il Seminario

In seguito all’erezione della Diocesi di Noto avvenuta con la Bolla di Papa Gregorio XVI “Gravissimum sane munus” del 15 maggio 1844, nasce il progetto di un Seminario Diocesano così come è suggerito nella stessa Bolla di erezione della Diocesi: «Disponiamo che sia istituito al più presto il Seminario Diocesano nell’ex abbazia di S. Maria dell’Arco in Noto, perché i giovani chierici siano istruiti opportunamente nella santità e nella cultura sacerdotale».

Nel 1951 il Vescovo Giovanni Battista Naselli decide l’apertura del Seminario Diocesano a cui rispondono un primo gruppo di 54 seminaristi: «Abbiamo determinato aprire il Seminario nell’ex convento di S. Maria di Gesù, obbligando a concorrervi i chierici della Diocesi» (G.B. Naselli, 16 ottobre 1851).

Nel 1963 il Vescovo Mario Mirone, adatta il lato sud del Palazzo Trigona (acquistato dal Marchese di Cannicarao nel 1855) a Palazzo Vescovile e a sede del nuovo Seminario, così come ancora oggi testimoniato da un’iscrizione latina posta all’ingresso dei locali per il Seminario difronte all’ingresso laterale della Cattedrale (trad. in italiano: Collegio Vescovile per la formazione religiosa e culturale dei chierici della Diocesi netina sin dalla tenera età. Noto 1 novembre 1863).

Nel 1882 il Vescovo Giovanni Blandini adattò ed ampliò l’ex eremo di S. Giovanni Lardia, al “piano alto” della Città di Noto, destinandolo a sede del Seminario. Per due anni vi studiò come chierico don Luigi Sturzo. L’eremo si trovava però fuori città e ben presto diventò una soluzione poco comoda per i seminaristi, così nel 1916 il Seminario Diocesano ritorna nella sede cittadina.

Nel 1946 il Municipio di Noto cede a titolo gratuito l’ex Monastero del SS. Salvatore e il 16 giugno 1946 il card. Ernesto Ruffini, Arcivescovo di Palermo, pone la prima pietra per la costruzione “di una casa ampia e decorosa, destinata a Seminario”. Sabato 8 ottobre 1955 avviene la solenne benedizione e inaugurazione del nuovo Seminario Diocesano nell’ex Monastero benedettino del SS. Salvatore, che è l’attuale sede del Seminario Vescovile di Noto.

Oggi una buona parte della grande struttura del Seminario è ristrutturata e permette la vita comunitaria dei seminaristi della Diocesi di Noto in un cammino di discernimento vocazionale orientato verso la strada al sacerdozio.

Il Seminario nasce, quindi, con lo scopo di vivere in profondità e intimità la sequela di Gesù buon Pastore in un contesto di comunione fraterna; i giovani chiamati possano, con una risposta cosciente e libera di adesione e di coinvolgimento di tutta la loro persona a Gesù Cristo, vivere un’intimità di vita con Lui e condividere la sua missione di salvezza. In tal senso «il seminario nelle sue diverse forme, prima che essere un luogo, uno spazio materiale, rappresenta uno spazio spirituale, un itinerario di vita, un’atmosfera che favorisce ed assicura un processo formativo così che colui che è chiamato da Dio al sacerdozio possa divenire, con il sacramento dell’Ordine, un’immagine vivente di Gesù Cristo Capo e Pastore della Chiesa» (Pastores dabo vobis, 42).

Contatti

Rettore:
Sac. Gaetano Asta

Vice-Rettore - Economo:
Sac. Antonino Garofalo

Padre Spirituale: Sac. Angelo Busà

Indirizzo:Via Gioberti, 2 - 96017 NOTO (SR)

Recapiti:
E-Mail: seminario@diocesinoto.it
tel. 0931-835083
L'Invito del Maestro
Eventi

Notizie

Eventi